2000battute

«Appartengo a una generazione disgraziata a cavallo fra i vecchi tempi ed i nuovi, e che si trova a disagio in tutti e due. Per di più, come lei non avrà potuto fare a meno di accorgersi, sono privo d’illusioni.» –Tomasi di Lampedusa

Silenzio in Emilia – Daniele Benati

SILENZIO IN EMILIA
Daniele Benati
Quodlibet

Ahahaaaaaaaaaaaaaahhhh! Grande Daniele Benati!

Divorato senza neanche tirare il fiato questo Silenzio in Emilia.
Divertente, tenero, odora di terra d’Emilia, quella non più contadina ma non ancora qualcos’altro, quella della nebbia, quella della pancia della regione, che va da Modena fino a Reggio, dalla Via Emilia al Po, che a volte si passa dall’altra parte ma solo per fare un giro sulla riva mantovana, non di più e in mezzo i campi, i paeselli e non so che cosa sia, ma qualcosa che da quel quadrato pulsa di storie e di racconti, che sembra che sia l’oste alcolizzato che parla di personaggi e vicende così strampalate che neanche lui ci crede eppure giura che sono vere, e io e tu e tutti quanti ad ascoltare, perchè stare in mezzo a tanti ad ascoltare, mentre ci scoliamo le bottiglie di vino, è bellissimo e se qualcuno ce lo chiede, “Ma saranno mica vere quelle storie?” rispondiamo che certo che sono vere e che importa se sono così strampalate che neanche un gatto ci crederebbe, certo che esiste Don Cagoni, Mammi, Wilmo, Enos e Cagnolati, quello del bar della Baragalla che:

Lui è capace d’aver pensato: Quello là vuol fare il furbo a andare a lavorare così lontano da Reggio, adesso vado là e gli sparo.

Silenzio in Emilia è fatto di storie brevi che si inseguono, surreali, assurde, grottesche con un gusto grasso nelle quali c’è chi muore impiccato, chi schiantato ubriaco contro un palo, chi gli prende un colpo secco e per questo morire in modo assurdo si incazzano, ma si incazzano così tanto che tornano indietro bofonchiando.

Perchè, perdio, non è mica possibile. 

PS: c’è il podcast di Paolo Nori che lo legge insieme alle Opere complete di Learco Pignagnoli. Lo trovate qui.

Annunci

Commenta, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 giugno 2012 da in Autori, Benati, Daniele, Editori, Quodlibet con tag , , .

Copyleft

Licenza Creative Commons
2000battute è distribuito con licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Autori/Editori

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: