2000battute

«Appartengo a una generazione disgraziata a cavallo fra i vecchi tempi ed i nuovi, e che si trova a disagio in tutti e due. Per di più, come lei non avrà potuto fare a meno di accorgersi, sono privo d’illusioni.» –Tomasi di Lampedusa

Deep Lipsia – Giordano Tedoldi

DEEP LIPSIA
Giordano Tedoldi
autopubblicato (Amazon)  2012

Incuriosito, molto incuriosito, dalla recensione di Cristiano De Majo su Rivista Studio ascoltata a Pagina 3, compro questo breve romanzo autopubblicato come ebook di Giordano Tedoldi, Deep Lipsia.

Considerato il mio odio viscerale, inestirpabile e insanabile, per gli ebook, mi sembra pure ironico, anzi sarcastico, nel senso che mi fa un po’ sghignazzare pensando alla faccia dei miei amici ebookkofili, leggere come mio primo romanzo in formato digitale, un romanzo autopubblicato, con venature sadomasochiste, esistenzialista, nichilista e nazionalsocialista e farcito di refusi e frasi traballanti, oltre a una profusione di inversioni aggettivo-complemento.
Un bel romanzo, come in effetti è Deep Lipsia.

Intanto, dico subito che leggere un romanzo in ebook, ovvero su uno schermo (ce li ho tutti e due i tipi, e-ink o retroilluminato, state calmi), per me è come accarezzare una donna vestita con i guanti (o chi preferite voi): piacevole, non dico di no, ma non puoi paragonarlo alle mani nude sulla pelle, cioè l’involucro e gli strumenti, se così si può dire, si somigliano, ma parliamo di due cose diverse, ma molto diverse e con questo non ho altro da aggiungere. Aperta e chiusa parentesi, come si usa dire per dire “opinione mia personale, non fate polemiche, per favore”.

Ma veniamo a Deep Lipsia. La vicenda l’ha già detta Cristiano De Majo, in breve. Io voglio dare un’altra impressione, ovvero l’impressione di leggere un testo insolito. Quasi un non-libro.

Giordano Tedoldi non è un esordiente che si improvvisa e quindi tutto è possibile, soprattutto in direzione del peggio, ha già un libro pubblicato nel 2006, che De Majo dice pure bello. Quindi, immagino sappia bene come deve risultare un libro pronto per la pubblicazione. Curato. Come minimo. Editato, rivisto, limato.

Qui fa tutto il contrario.

Deep Lipsia è grezzo, imperfetto e improvvisato. Sembra quasi una bozza, una prima stesura di getto, appena riletta e sistemata, ma ancora ruvida e sgorbiata in più parti.

Eppure questo non è un difetto. Soprattutto se unito allo stile, che definirei vomitato. Proprio così, leggendolo mi sono immaginato Tedoldi dire: “Sapete una cosa? Adesso me ne sbatto le palle delle regole, degli editori, della pulizia stilistica, del mercato, dei gusti dei lettori e degli scaffali e scrivo quello che mi pare, anzi, neanche scrivo, vi vomito davanti un delirio pazzesco di immagini, parole e incubi, e poi sono cazzi vostri, se vi piace bene, se non vi piace fa lo stesso”.

E a me questa cosa è piaciuta, ma molto piaciuta. Di sicuro non è un capolavoro, ma neanche un gran libro, anzi forse neanche un libro, appunto un anti-libro, un anti-bariccata, un anti-bestseller, però riesce a catturare l’attenzione e lo si segue nella sua allucinazione che immagina tutto il peggio e lo frulla in una carnevalata grottesca di perversioni sadomaso, incubi grondanti di sangue, sesso macabro, femmine dominatrici depravate, fanatici neonazi, ragazzini ebrei preveggenti inseguiti da misteriosi alieni o non si capisce bene cosa, fantocci di Himmler e Hitler riempiti di carne Eukanuba.

Senza senso, completamente senza senso, e bello proprio per questo.
Bravo Giordano Tedoldi.

Annunci

Commenta, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 maggio 2012 da in autopubblicato, Autori, Editori, Tedoldi, Giordano con tag , , .

Copyleft

Licenza Creative Commons
2000battute è distribuito con licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Autori/Editori

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: