2000battute

«Appartengo a una generazione disgraziata a cavallo fra i vecchi tempi ed i nuovi, e che si trova a disagio in tutti e due. Per di più, come lei non avrà potuto fare a meno di accorgersi, sono privo d’illusioni.» –Tomasi di Lampedusa

Trilogia di Fabio Montale. Casino totale. Chourmo. Solea – Jean Claude Izzo

TRILOGIA DI FABIO MONTALE. CASINO TOTALE. CHOURMO. SOLEA
Jean-Claude Izzo
Traduzioni di B. Ferri

E/O 2011

CASINO TOTALE, primo libro della trilogia di Jean-Claude Izzo e del suo personaggio, Fabio Montale, ripubblicata nel 2011 in unico volume da E/O.
E lasciatemelo dire: maledizione a quell’etichetta di “noir mediterraneo” che gli è stata appiccicata.
Jean-Claude Izzo è un grande scrittore. “Casino totale” è un grande libro.
“Noir mediterraneo”, invece, è di troppo.

Il noir, il poliziotto, gli sparacchiamenti, il milieu, i delinquenti, la trama noir sono soltanto lo strumento che Izzo ha preso e plasmato per raccontare tutt’altro. Ridurlo a un noir è come ridurre Moby Dick a un trattato sulle balene.
Così è come la vedo io.

La fisicità che traspira da questo libro è come un vapore che ti penetra nella pelle man mano che si procede nella lettura.
Quando dice che l’odore caldo del timo saliva dalla terra sulla quale lei giaceva uccisa e violentata, senti l’odore di quell’orrore e sa di timo. Quando dice che la pelle di Lola era speziata e le ascelle odoravano di basilico, si sente l’odore della pelle di quella donna e sa di basilico. Quando dice Leccavo le lacrime, senti un sapore salato nella bocca. Quando gli sgherri del boss lo picchiano dopo averlo incappucciato e sente il cazzo duro di quello che lo tiene bloccato, il senso di violenza e brutalità è spaventoso.

Il cibo, gli odori, i colori, il mare, Marsiglia, le razze che si mescolano, odio, amore, sangue, prostitute, ladri, delinquenti, poliziotti, arabi, vecchie, padri, figlie, e lui, Fabio Montale che parla, parla, racconta, descrive il suo fallimento, quello del mondo, degli uomini, putrefatti, schifosi, come lui, in questo casino totale che è tutto quanto, e mentre leggi ti identifichi perché riesce ad attaccartelo addosso, come un odore di unto che ti ricopre e allora non è un noir, perché sta parlando di te, del tuo casino totale,quello di tanti, di tutti e in quella poltiglia di società però ci sono squarci di purezza, come lo è il mare, Honorine che cucina, la vita che ribolle nel ventre di Marsiglia, anche tra i teppisti, gli umili, la dolcezza e la bellezza delle donne, anche quando sono prostitute, anche quando se ne sono andate e di loro rimane il ricordo del profumo.
Lola torna, infine. Un raggio di sole.

Il libro ha una bellissima prefazione di Nadia Dhoukar, nella quale racconta chi è stato Jean-Claude Izzo, del suo amore per Marsiglia, per le persone, per la vita e la poesia. Merita di essere letta.
E tutto si ritrova nelle sue pagine, compresa la poesia.
Come questa, di Christian Dotremont.
Bella da togliere il fiato.

Mi succede di non bussare alla tua finestra
di non rispondere alla tua voce
di non muovermi a un tuo gesto
per guardare solo il mare che si è fermato

Della trilogia di Fabio Montale, il personaggio creato da Jean-Claude Izzo, CHOURMO e SOLEA sono gli altri due libri.
Chourmo è il ponte, tra l’inizio e la fine, tra la speranza e la disperazione. “Solea” è la fine, che sfuma sul flamenco di Miles Davis e Gil Evans, fino a inabissarsi nel mare scuro di Marsiglia.
È di “Solea” che voglio parlare per dare l’ultimo saluto a quel grande uomo e scrittore che è stato Jean-Claude Izzo.

Solea è l’altra faccia di Casino Totale. La gioia dei colori, dei profumi, degli aromi, del sesso, della vita, del sole e della luce che sgorgava da ogni pagina di “Casino Totale”, la pelle speziata delle donne, che “sa di menta e basilico”, la meraviglia della loro bellezza che si confonde con quella del cielo e del mare e con la vita ribollente di Marsiglia, il vortice di sensazioni visive e olfattive, l’estasi dei sensi, non ci sono più.
Sono finite. Tutto è finito.

Solea è notturno, livido, squarciato dal dolore, senza speranza, disperato, rassegnato al destino. L’odore non è più quello di menta e basilico, ma della Morte.
Fabio Montale è circondato da tutte le sue donne, Lola, Sonia, Babette, Helène, Honorine. Che scompaiono. E lui è colpevole. Come aveva sempre saputo. Da questo ha sempre cercato di fuggire.
I fantasmi d’amore si dimenano provocando incubi terribili. L’amore per la vita che volge al termine è immenso. Lo so che è sbagliato fare questo salto logico da personaggio ad autore, ma non si può non essere indotti a vedere la sagoma curva e disperata di Jean-Claude Izzo al termine della malattia, emergere dalle pagine.
Solea è un inno all’amore perduto che solo così può rimanere puro, fino alla fine, e all’uomo caduto in disgrazia, randagio, distaccato e consapevole.
Ci sono pagine memorabili, di quelle che le leggi, rimani pietrificato, le rileggi, senti una cosa che inizia a stringere nel petto e una voce che ripete quelle parole.
È la tua voce.
Quelle parole le avevi pronunciate tempo prima, mesi, anni, giorni. Magari quella stessa mattina.
Qui sta la grandezza di Jean-Claude Izzo: ha saputo togliere ogni filtro alla sua umanità e per questo le sue parole suonano come le parole di molti.

La morte sono io.
Lole, vuoi chiudere le tende sulla nostra vita? Per favore. Sono stanco.
Lole, per favore.

Annunci

5 commenti su “Trilogia di Fabio Montale. Casino totale. Chourmo. Solea – Jean Claude Izzo

  1. Enza
    26 agosto 2017

    . Grazie per questo bellissimo omaggio ad Izzo. Ai suoi profumi, colori, sapori, al suo amore per la vita : ” Le bonheur, ça n’existe pas. Mais je veux raconter que la vie, malgré tout, peut être belle si on sait reconnaître les petits bonheurs, une jolie fille qui se balade, un gosse qui shoote dans un ballon, des hommes qui lèvent leur verre ensemble. ” ( Jean-Claude Izzo )

  2. Pingback: Marinai perduti – Jean-Claude Izzo « 2000battute

  3. Pingback: Aglio, menta e basilico – Jean-Claude Izzo « 2000battute

  4. Pingback: Il sole dei morenti – Jean-Claude Izzo « 2000battute

Commenta, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 aprile 2012 da in Autori, E/O, Editori, Izzo, Jean-Claude con tag , , , .

Copyleft

Licenza Creative Commons
2000battute è distribuito con licenza Creative Commons 2.5 Italia.

Autori/Editori

Archivi